logoat

                                                                                         

 

itenfrdeptrues

Chi è online

Abbiamo 181 visitatori online

Rassegna Stampa

Dall'inizio dell'anno sono 9.100 gti interventi del 118

VITERBO
interventiSono 9.110 gli interventi che, dall'inizio dell'anno, sono stati effettuati dal 118. Una cifra considerevole e che, tuttavia, appare destinata ad aumentare ancora, vista l'incessante serie di chiamate che, ogni giorno, arrivano alla centrale operativa dell'ex San Simone. Di qui, gli operatori di consolle mobilitano ambulanze, auto mediche e, se necessa1io, l'elisoccorso, per far fronte alle emergenze più varie e più complesse.  Un'attività che, in massima parte, ha riguardo ai malori: gli organismi più fragili (specie nei passaggi di stagione) vanno in crisi; e, per i soccorritori, non mancano gli interventi più impegnativi, quelli da codice giallo o rosso.

Giubileo, allestite le tende-ospedale in Vaticano, in campo anche cinquanta ambulanze di rinforzo...

messaggeroLe tende ospedali sono pronte. Sono sette e sono state allestite vicino a piazza San Pietro (due), via della Conciliazione (due), piazza Risorgimento, Castel Sant’Angelo e piazza di Spagna. Più correttamente si chiamano Pma, posti medici avanzati, e consentono di offrire assistenza sul posto ai pazienti, trattando anche codici rosso. Alle 17 il governatore del Lazio, Nicola Zingaretti, il videpresidente della Regione, Massimiliano Smeriglio, e il direttore della cabina di regia della sanità, Alessio D’Amato hanno effettuto un sopralluogo in uno dei due Pma alla destra della Basilica di San Pietro (l’unico, insieme a quello di Castel Sant’Angelo) che resterà operativo tutti i giorni, non solo in occasione dei grandi eventi.

Leggi tutto...

Fonte Il Messaggero

 

 

Parto in ambulanza nel frusinate

partoDa Fiuggi è partita un'ambulanza che in 4 minuti era sul posto e poco dopo si è diretta verso l’ospedale di Frosinone. Portava una 29enne di origini straniere sposata con un italiano e da anni ormai residente a Torre Cajetani. La donna, già madre di due bambini, non poteva immaginare che il suo terzo nascituro sarebbe nato in questa particolare situazione. Nel tragitto, percorrendo la Strada Statale 155, il mezzo di soccorso si è dovuto accostare e, poco dopo, a mezzogiorno in punto, si è sentito il pianto di un bambino, o, meglio, di una bambina..

Leggi Tutto...

Fonte Ciociaria Editoriale Oggi