Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie

Italian English French German Portuguese Russian Spanish

info1.)  Chi mi risponde se chiamo il 118?
2.)  Quando devo chiamare un'ambulanza?
3.)  Cosa devo fare per avere un'ambulanza?
4.)  In quanto tempo posso avere un'ambulanza?
5.)  Dove mi porta l'ambulanza se vengo soccorso?
6.)  Chi c'è su un'ambulanza?
7.)  Posso chiamare un'ambulanza per ricoverarmi in clinica?
8.)  Posso disporre di un'ambulanza per tornare dall'ospedale a casa mia?
9.)  Chi devo chiamare se ho bisogno di un medico?
10.)  Quanto costa un intervento dell'ambulanza dell'ARES 118?
11.)  L'ARES 118 interviene anche in caso di emergenza veterinaria?
12.)  Gli operatori a bordo dell'ambulanza saranno in grado di aiutarmi?


1.)  Chi mi risponde se chiamo il 118?
Chiamando il 118 si entra in contatto con la Centrale Operativa del sistema, dove un operatore sanitario esperto dell'emergenza sarà in grado di valutare la gravità della situazione in cui ci si trova e provvederà ad inviare, nel caso, un mezzo di soccorso nel più breve tempo possibile.
torna su

2.)  Quando devo chiamare un'ambulanza?
L'ambulanza può essere richiesta ogni volta che si verifichi un'emergenza di tipo sanitario che comporti un rischio immediato di vita o si renda necessario il trasporto urgente in una struttura sanitaria. L'effettiva necessità di un mezzo di soccorso deve essere valutata dagli operatori della Centrale Operativa, alle cui domande si dovrà pertanto rispondere senza esitazioni
torna su

3.)  Cosa devo fare per avere un'ambulanza?
Chiamare il 118 e rispondere a tutte le domande rivolte dagli operatori della Centrale Operativa senza perdere la pazienza: bisogna rammentare che ogni domanda è volta a determinare un codice di gravità!
torna su

4.)  In quanto tempo posso avere un'ambulanza?
Il tempo necessario all'arrivo di un'ambulanza risente di una serie di fattori: essi vanno dalla ricerca di un mezzo libero da assegnare alla priorità che viene data ai casi a seconda della gravità che questi presentano alla chiamata. Dal momento dell'assegnazione e dell'invio del mezzo di soccorso il tempo di arrivo sul luogo ove questo è richiesto è solo questione di minuti. Ogni operazione connessa all'invio di un'ambulanza viene comunque svolta dagli operatori dell'ARES 118 nel minor tempo possibile.
torna su

5.)  Dove mi porta l'ambulanza se vengo soccorso?
L'ambulanza trasporta il cittadino al Pronto Soccorso dell'Ospedale più vicino al luogo ove questi è stato soccorso o all'Ospedale più idoneo per la patologia riscontrata. La scelta può cadere su un posto di Primo Soccorso (meno attrezzato di un Pronto Soccorso ma in grado comunque di intervenire per risolvere l'emergenza in atto) o sul Pronto Soccorso di un Ospedale più distante. E' il sanitario di bordo a decidere quale debba essere la destinazione dell'ambulanza.
torna su

6.)  Chi c'è su un'ambulanza?
L'ARES 118 interviene nelle emergenze sanitarie che si verificano sul territorio con diversi mezzi, a bordo dei quali l'equipaggio può variare sensibilmente come segue:
- Centro Mobile di Rianimazione e Ambulanza ALS (Medico, Infermiere, Barelliere, Autista)
- Ambulanza BLS (Infermiere, Barelliere, Autista)
- Auto Medica (Medico, Infermiere)
- Moto Medica (Medico, Infermiere)
- Eliambulanza (Medico, Infermiere, Pilota)
torna su

7.)  Posso chiamare un'ambulanza per ricoverarmi in clinica?
No. I mezzi dell'ARES 118 operano esclusivamente in collaborazione con le strutture del Servizio Sanitario Nazionale.
torna su

8.)  Posso disporre di un'ambulanza per tornare dall'ospedale a casa mia?
No. L'intervento dei mezzi dell'ARES 118 è esclusivamente volto al trasporto di cittadini dal luogo ove questi vengono soccorsi al Pronto Soccorso dell'Ospedale pubblico più vicino.
torna su

9.)  Chi devo chiamare se ho bisogno di un medico?
Per disporre di un medico, in caso di irreperibilità del proprio medico di famiglia, si può chiamare il Servizio di Continuità Assistenziale al numero 06/570600. A questo numero sarà possibile parlare direttamente con un medico, che assolverà a tutte le funzioni cui è chiamato ad assolvere il proprio medico di famiglia. Il Servizio di Continuità assistenziale è attivo ininterrottamente con le seguenti modalità:
Ogni sabato e ogni giorno pre-festivo dalle ore 10:00 della mattina alle ore 08:00 della mattina del successivo lunedì (o, se il lunedì è giorno festivo, del primo giorno lavorativo successivo ai giorni festivi).
torna su

10.)  Quanto costa un intervento dell'ambulanza dell'ARES 118?
Nulla. L'ARES 118 effettua il proprio servizio alla cittadinanza in forma del tutto gratuita.
torna su

11.)  L'ARES 118 interviene anche in caso di emergenza veterinaria?
No. L'ARES 118 opera nel campo dell'emergenza sanitaria per qualsiasi persona presente sul territorio della Regione Lazio. Non è previsto ad oggi un servizio di tipo veterinario.
torna su

12.)  Gli operatori a bordo dell'ambulanza saranno in grado di aiutarmi?
Si. Tutti gli operatori dell'ARES 118 sono addestrati ad ogni tipo di emergenza sanitaria, sia per adulti che per bambini o neonati.
torna su