logoat

                                                                                         

 

itenfrdeptrues

20180724 095317Guidare mezzi di emergenza in sicurezza è fondamentale, ma la guida dei mezzi sanitari deve tener conto anche delle modificazioni cliniche a cui l'infortunato può andare incontro (squilibri emodinamici, peggioramento del trauma o aumento del dolore).

 

Per questo, da alcuni anni, nel calendario formativo di ARES 118 è presente il “Corso di Guida Operativa in Emergenza”, composto da 2 moduli.

Il primo “Le responsabilità dell’Autista-Soccorritore” è un corso teorico che si svolge in aula presso il Centro di Formazione, mentre il secondo modulo è un corso addestrativo che si svolge in pista: l’operatore, affiancato dall’istruttore di guida, effettua varie prove di guida, addestrandosi alla guida in condizioni avverse, alle frenate di emergenza, alla perdita di aderenza ed all’evitamento degli ostacoli.

A partire dalla metà del 2018, si è potuto di nuovo inserire il secondo modulo del corso nel Calendario Formativo ARES grazie all’accordo con l’Azienda Bridgestone, che ha fornito la pista necessaria per l’addestramento, in cambio della formazione del loro personale al primo soccorso.

Grazie allo sforzo degli istruttori di Guida in forza alla UOD Formazione e Ricerca ed alle disponibilità ottenute dal gestore dello stabilimento, sono state svolte già 8 edizioni ed altre 8 edizioni sono in programma fino a giugno 2019.

Il corso, della durata di 8 ore,  si svolge attraverso varie isole di addestramento in cui si realizzano le seguenti simulazioni:

  • Slalom stretto a marcia avanti con guida modulata
  • Slalom stretto in retromarcia con guida modulata e parcheggio finale
  • Prova di frenata differenziata con e senza ABS su zona con scarsa aderenza e simulazione di sbandata
  • Prova si sottosterzo con perdita d’aderenza
  • Passaggio in una strettoia
  • Passaggio in una curva stretta
  • Prova riflessi di fronte ad un ostacolo improvviso
  • Frenata d’emergenza senza ABS su una zona con scarsa aderenza con l’evitamento di un ostacolo e cambio di corsia
  • Prova di slalom veloce
  • prova di guida effettuata con l’utilizzo dello skid car lungo un percorso attrezzato appositamente ( la prova consiste nella perdita d’aderenza sulle ruote posteriori, verificandosi così il sovrasterzo del veicolo; l’allievo dovrà riuscire a controllare il veicolo durante il percorso)

L’iscrizione al corso avviene tramite la normale procedura di iscrizione ai corsi aziendali ed è aperto ai soli dipendenti ARES 118 che abbiano effettuato il I° modulo di Guida dal 2016 in poi. Per la partecipazione al corso è richiesto di indossare la divisa di servizio.

20180724 092250